Le origini dei materiali unici e high-tech della McLaren GT

La McLaren GT segue le orme della Speedtail nell’offrire materiali per gli interni leggeri, ricercati e di ultima generazione

130
Print Friendly, PDF & Email

L’innovazione applicata nello sviluppo degli interni di una supercar la possiamo vivere attraverso il nuovo filmato del McLaren Tech Club che racconta i materiali selezionati per gli interni della McLaren GT, una vettura che interpreta la filosofia della Granturismo in maniera innovativa e tipicamente McLaren.  Dove vengono uniti il comfort, spazio e maggiore ergonomia per il coinvolgimento del conducente, capacità dinamiche e prestazioni che sono simbolo di McLaren, ove la GT ha una sua identità unica – tanto nell’abitacolo quanto nella sua linea.

I nuovi materiali per gli interni della GT sono un fattore chiave per definire le credenziali e il fascino della GT.  Il Team del design di McLaren ha studiato alternative ai rivestimenti tradizionali per rivestire aree come il bagagliaio, nonché sedili e altre finiture.  L’aspetto e la sensazione al tatto dei comandi del conducente rivestono anch’essi un aspetto importante del design degli interni, qui declinato con l’alluminio lavorato e zigrinato che è attraente quanto tecnico, pur avendo una funzionalità precisa.

La filosofia del design di McLaren “tutto per una ragione” spinge l’innovazione per la decorazione degli interni con l’introduzione del cashmere, della SuperFabric® e diversi tipi di pellame

McLaren è determinata a perseverare la sua ricerca di soluzioni che contengono il peso per tutti gli elementi di design e ingegneria e gli interni della GT non fanno eccezione.  Un nuovo materiale denominato SuperFabric®, originalmente concepito per un’applicazione militare e aerospaziale, è disponibile come scelta di materiale per rivestire il vano bagagli.  Questo innovativo tessuto è stato impregnato con uno strato di minuscole piastre carrozzate, che provvedono a rendere il materiale più resistente a macchie, tagli, intaccature e abrasioni.  Traspirante, facile da pulire e veloce ad asciugarsi, la superficie del SuperFabric® è in rilievo con un motivo esagonale che offre una protezione ottimale.

Questo olistico approccio che garantisce leggerezza si estende anche ai materiali più tradizionali dell’abitacolo utilizzando materiali pregiati e applicando nuove colorazioni esclusive ispirate dal mondo della moda e del lifestyle. McLaren sceglie di adottare questo approccio contemporaneo al fine di raggiungere lo scopo della filosofia progettuale del marchio “tutto per una ragione”.  L’elegante pelle in Nappa offerta di serie nella GT può essere sostituita da una lussuosa morbida pelle o Alcantara® e, indipendentemente dalle preferenze del proprietario, tutte le pelli pregiate utilizzate nella GT provengono dalla società scozzese Bridge of Weir.

In alternativa, il cashmere, una delle opzioni più esclusive offerte dalle proposte di McLaren Special Operations (MSO) è disponibile in Dove Grey o Jet Black, per rivestire i sedili e i punti chiave di contatto all’interno dell’abitacolo. McLaren è la prima casa automobilistica ad offrire la lana più morbida e lussuosa in una supercar di serie.

“L’introduzione di innovativi materiali per gli interni è una grande sfida per qualsiasi McLaren. Con la GT volevamo creare bellezza e lusso, senza dimenticare la funzionalità e la tecnologia avanzata, entrambe patrimonio di ogni auto che progettiamo. Tutto ciò che viene prodotto e montato su una McLaren non è lì per caso e non solo per bellezza; i materiali devono essere autentici non solo nell’aspetto e al tatto, ma anche nel soddisfare i nostri requisiti relativi al peso delle vetture per ridurlo al minimo e massimizzare la qualità delle prestazioni”.
Jo Lewis, Colour and Materials Design Manager, McLaren Automotive Ltd.

In linea con la ricerca verso l’innovazione di McLaren, i comandi del guidatore mantengono la loro funzionalità, ma le raffinate lavorazioni in alluminio, coinvolgono i sensi sia attraverso il tocco sia accompagnando visivamente il guidatore nell’abitacolo. Progettati per riunire armoniosamente il concetto completo di design degli interni, le finiture, le cornici, i paddle e gli interruttori creano un ambiente sofisticato e invitante che rafforza la precisione tecnica McLaren.

La GT presenta anche la prima applicazione dell’illuminazione interna “nascosta fino a quando illuminata”, che a colpo d’occhio appare come una solida finitura metallica. Il design pionieristico applicato ad una fonte luminosa rivela un’illuminazione rilassante che caratterizza l’ambiente dopo l’accensione. Per la continuità del design, il modello di illuminazione ambientale si collega anche visivamente alle griglie dei diffusori del sistema audio Bowers & Wilkins recentemente premiato. Nello stesso modo vengono definiti i dettagli intorno alle portiere e al cruscotto lato passeggero, le tonalità ed intensità del colore possono essere modificate per integrarsi perfettamente con il colore dell’interno spesso personalizzato dal pilota.

http://www.mclaren.com