Mirabelle, il meglio della ristorazione italiana

289
Print Friendly, PDF & Email

Il Ristorante Mirabelle, collocato al settimo piano dell’Hotel Splendide Royal, è uno dei roof-garden più spettacolari di Roma, illuminato da grandi vetrate che si aprono su una vista mozzafiato che spazia dagli edifici umbertini del Pinciano fino al cuore del centro storico.

La cucina propone specialità sia tipiche locali che internazionali, vero e proprio trionfo di eclettismo gastronomico

L’ambiente elegante è caratterizzato da luci soffuse, fiori, collezioni in vetrine colme di cristalli, vasi di vetro soffiato e porcellane antiche: ogni dettaglio contribuisce a rendere unico questo luogo che esprime il meglio di uno stile d’accoglienza tutto italiano. Portato tra i top della città dalla classe e dall’indiscussa professionalità di Bruno Borghesi, il Mirabelle si è affermato come luogo d’incontro privilegiato, dov’è di casa il bel mondo italiano ed internazionale. Vanta una delle più belle ed eleganti “terrazze gourmet” di Roma, al settimo piano dell’albergo, le grandi vetrate si aprono su una vista mozzafiato, che dagli edifici umbertini del Pinciano spazia fino al cuore di Roma; da Villa Medici a Trinità dei Monti fino a San Pietro e al Gianicolo, l’occhio è appagato quanto il palato, affidato all’alta cucina.

Il Mirabelle è diretto da un mito nella ristorazione italiana, Bruno Borghesi, da quasi 60 anni prosegue una carriera di successi

La cucina propone specialità sia tipiche locali che internazionali, vero e proprio trionfo di eclettismo gastronomico. Tra le numerose proposte del menu à la carte o dei menu degustazione, spiccano il Crudo di Spigola Marinato con Insalatina di Finocchi e Arancio, il Carré d’Agnello “Pré-Salé” ai Fiori di Rosmarino, la Tartare di Tonno con Capperi di Salina, la Millefoglie con Crema Chantilly e Frutti di Bosco. Il Ristorante Mirabelle dell’Hotel Splendide Royal di Roma dispone inoltre di una ricca cantina vini, con ampia selezione di etichette nazionali ed estere, alcune anche di pregio. Alle tavole del Mirabelle ci sono tutti gli ingredienti per vivere una preziosa esperienza sensoriale: un ambiente di gran pregio dove sentirsi a proprio agio, coccolati da un servizio impeccabile, e piatti eccellenti da gustare ammirando un panorama incantevole. Per non essere da meno, gli arredi ed i decori sono ricchi e al tempo stesso eleganti. Le luci soffuse, i fiori, le collezioni nelle grandi vetrine colme di cristalli, vasi di vetro soffiato e porcellane antiche: ogni dettaglio contribuisce a rendere unico questo luogo che esprime il meglio di uno stile d’accoglienza tutto italiano. Il Mirabelle è diretto da un mito nella ristorazione italiana e romana in particolare: si chiama Bruno Borghesi e da quasi 60 anni prosegue una carriera di successi. Nel settore dell’accoglienza Bruno Borghesi è un vero maestro riconosciuto a livello internazionale e nel ristorante che dirige ogni cosa funziona come un orologio: dalla cucina, al servizio, dal personale, al bar. Bruno Borghesi è un vero maestro di stile: figlio d’arte, con l’hôtellerie nel sangue, suo zio era il direttore del Brufani di Perugia, ha vissuto tutto il glamour di oltre mezzo secolo di storia italiana, frequentando alcuni dei locali più charmant della penisola. Uno stile con cui Borghesi impernia tutto ciò che fa, dal modo di accogliere i clienti (con infinita gentilezza e cortesia), agli insegnamenti per i camerieri, che il Direttore si ostina a formare ancora alla vecchia maniera: dall’aspetto esteriore, taglio di capelli e cura della divisa in primis, al modo di rispondere al cliente. “Ai miei ragazzi -chiosa Borghese- io dico sempre: fuori di qui potete fare quello che volete, ma quando siete qui dovete essere perfetti. Anche in cucina: per me il ristorante è anche una grande famiglia, in cui deve vigere amicizia fraterna, collaborazione, rispetto ed educazione. Inutile però negarlo: ci vogliono pure nervi saldi ed elastici; quando c’è un problema, e capita anche nelle migliori famiglie, bisogna avere la capacità di lasciar perdere e di rimandare il confronto a fine serata”.

http://www.mirabelle.it